2016: cosa ho imparato

 

Quando ho aperto la partita iva nel 2013 l’ho fatto un pò da incosciente, avevo due strade: continuare a fare il mio vecchio lavoro da un altra parte oppure provare a fare quello che mi piaceva, senza sapere ne come ne quando ne se avrebbe funzionato. Ho preso la macchina, sono andata ad Alba e sono entrata dal commercialista, ho lasciato i miei dati e dopo due ore ero una freelance anche se non sapevo bene cosa fosse: non avevo mai fatto una fattura, non avevo mai preparato un preventivo, non avevo mai dovuto vendere un mio servizio, insomma sono partita davvero da zero.  Continua a leggere